• HOME

  • AGGIORNAMENTI

Ricerca Aggiornamenti

algolia
Digitare il testo di ricerca e premere invio.

Aggiornamenti Pubblicazioni

"Rottamazione-ter" e "saldo e stralcio": riapertura dei termini

Il Decreto Legge n. 34/2019 (c.d. Decreto Crescita), convertito con modificazioni dalla L. n. 58/2019, ha riaperto i termini per aderire alla ‘rottamazione-ter’ delle cartelle e al c.d ‘saldo e stralcio’ dei debiti fiscali e contributivi delle persone fisiche in difficoltà economica: è stata riproposta anche in questo caso la possibilità di provvedere all’estinzione di un proprio debito con il Fisco, senza dover versare al contempo gli importi relativi alle sanzioni e agli interessi di mora. Per aderire alla suddetta definizione agevolata è necessario presentare apposita dichiarazione di adesione entro il 31 luglio 2019. L'aggiornamento riporta un dettagliato approfondimento sulla disciplina generale degli interventi di pacificazione fiscale previsti per il 2019 e sulle modalità per aderirvi.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Le modifiche al «Modulo TFR 2»

All’atto di stipula del contratto di lavoro, il lavoratore oltre a dover firmare il contratto di lavoro ed il modulo sulla privacy, è tenuto a manifestare come destinare il proprio trattamento di fine rapporto, manifestazione questa che, per i lavoratori assunti dopo il 31 dicembre 2006, avviene attraverso la compilazione di un apposito modulo denominato «Modulo TFR 2». Con Decreto Ministeriale 22 marzo 2018, a seguito dell’innovazione normativa introdotta dall’art. 8, comma II, del D.lgs. n. 252 del 2005, sono state apportate modifiche al «Modulo TFR 2» concernente la «Scelta per la destinazione del trattamento di fine rapporto», allegato al Decreto Ministeriale 30 gennaio 2007. L'aggiornamento riporta il modulo di scelta per la destinazione del trattamento di fine rapporto - Modulo TFR 2 -, corredato di istruzioni per la corretta compilazione.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Richiesta di risarcimento danni all'Ufficio centrale italiano (UCI)

L’attività dell’UCI, disciplinata dagli artt. 125 e ss. del D.lgs. n. 209 del 7 settembre 2005 (c.d. Codice delle assicurazioni private), consiste principalmente nel gestire le problematiche relative al risarcimento dei danni causati sul territorio italiano da veicoli a motore con targa estera, immatricolati o registrati in Stati esteri, che circolano temporaneamente in Italia, nella Repubblica di San Marino e nella Città del Vaticano. La competenza dell’UCI si estende anche alle ipotesi di lesioni personali derivanti da sinistri provocati nelle acque territoriali italiane da natanti muniti di certificato internazionale di assicurazione emesso da un Ufficio nazionale con il quale l’UCI abbia sottoscritto apposita convenzione. L'aggiornamento riporta un fac simile di modulo di richiesta di risarcimento danni all'Ufficio centrale italiano a seguito di sinistro stradale causato sul territorio italiano da veicolo con targa estera.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Richiesta di risarcimento danni al Fondo di Garanzia Vittime della Strada (FGVS)

Il Fondo Garanzia vittime della strada, istituito con L. n. 990/1969 (abrogata per l'effetto dell'entrata in vigore del Codice delle Assicurazioni private) con il compito di garantire il giusto risarcimento ai danneggiati in casi particolari di sinistro, opera sul territorio nazionale attraverso compagnie assicuratrici, c.d. imprese designate, competenti a seconda della regione nella quale il sinistro si è verificato. L'aggiornamento riporta un fac simile di lettera di richiesta di risarcimento avanzata dal danneggiato al Fondo Garanzia vittime della strada per i danni subiti a seguito di sinistro stradale con veicolo la cui impresa di assicurazione non risulta identificabile

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Richiesta di risarcimento danni al Fondo Garanzia vittime della strada

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada – istituito con L. n. 990/1969, abrogata con l’entrata in vigore del Codice delle Assicurazioni Private – è amministrato, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Consap con l’assistenza di un apposito Comitato, composto da rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di Consap, dell’Ivass, delle imprese di assicurazione e dei consumatori. La sua funzione è quella di garantire un risarcimento per i danni subiti da cose o persone a seguito di incidente stradale per il quale non ci si può rivalere sulla compagnia assicurativa del responsabile. L'aggiornamento riporta un fac simile di lettera di richiesta di risarcimento danni al FGVS, nonchè una simulazione di procedura di richiesta di risarcimento danni a mezzo modulo telematico.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Aggiornamenti Pubblicazioni

Aggiornamenti al 17/09/2019
1093

Scarica la nostra APP

Scarica la nostra APP e riceverai in tempo reale le notifiche degli aggiornamenti.

Come scaricare gli aggiornamenti

Oltre al libro forniamo sempre aggiornamenti e/o integrazioni per tenere aggiornato il professionista.

L'area aggiornamenti è una sezione del nostro portale dedicata ai nostri clienti che hanno comperato una nostra opera editoriale.

Gli aggiornamenti sono offerti gratuitamente ai nostri iscritti. Peranto, per poter scaricare i contenuti bisogna registrarsi con il codice di registrazione che viene fornito insieme all'opera all'interno del plico consegnato dal corriere.

Per visualizzare un esempio di una nostra "Lettera con Codice di Registrazione"...