• HOME

  • AGGIORNAMENTI

Ricerca Aggiornamenti

algolia
Digitare il testo di ricerca e premere invio.

Aggiornamenti Pubblicazioni

Check list e distribuzione dei prodotti assicurativi

Il settore assicurativo rende disponibile il meccanismo con cui sono distribuiti i suoi prodotti sul mercato attraverso modulistica presentata e compilata a cura dell’Agente assicurativo. Segue a tal riguardo modulo disposto secondo l’ex Direttiva Ue 2016/97 ed integrato dal Regolamento delegato della Commissione Europea n. 2017/2358.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

EMERGENZA COVID-19: le nuove disposizioni in materia di riscossione

Il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, c.d. Decreto Rilancio, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 - Suppl. Ordinario n. 21/L, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19”, ha introdotto rilevati novità in materia di riscossione. Innanzitutto, è stato disposto il differimento al 31 agosto 2020 del termine “finale” di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. Si riportano, nel presente aggiornamento, le risposte alle domande più frequenti – Faq –, pubblicate sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, sulle nuove disposizioni introdotte, in materia di riscossione, dal succitato decreto.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Decreto Rilancio e contributo a Fondo perduto

Il bonus a fondo perduto, introdotto con il c.d. “Decreto Rilancio” (D.l. n. 34 del 19 maggio 2020), spetta ai soggetti esercenti attività d’impresa di lavoro autonomo e di reddito agrario, titolari di partita IVA, con ricavi o compensi inferiori a 5 milioni di euro e con fatturato e corrispettivi di aprile 2020 inferiori ai 2/3 rispetto a quelli di aprile 2019. Il contributo si applica calcolando una percentuale pari ai minori ricavi 2020 così articolata: 20% per soggetti con ricavi non superiori a 400 mila euro nel 2019; 15% per i soggetti con ricavi fino a 1 milione nel 2019; 10% per i soggetti con ricavi fino a 5 milioni nel 2019.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

EMERGENZA COVID-19: riduzione dell’aliquota IVA per le cessioni e le importazioni di materiali sanitari

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, con comunicazione del 22 maggio 2020, ha fornito indicazioni di carattere procedurale in merito alle novità introdotte dal D.L. 34/2020 in materia di IVA. Tra le misure urgenti disposte dal c.d. Decreto Rilancio, in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia e di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, rilevano quelle in materia di IVA applicabile alle cessioni dei materiali sanitari e farmaceutici necessari al contrasto ed al contenimento della diffusione dell’epidemia. In particolare, l’art. 124, comma 2, del succitato decreto prevede un regime di favore stabilendo che, in via transitoria, fino al 31 dicembre 2020, le cessione dei beni suddetti sono esenti dall’imposta sull’IVA, con riconoscimento del diritto alla detrazione dell’imposta pagata sugli acquisti e sulle importazioni di beni e servizi afferenti dette operazioni.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Validità della clausola di accollo delle tasse al conduttore

Con la sentenza n. 6882 dell’8 marzo 2019 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno statuito riguardo alla possibilità per il conduttore di un immobile ad uso non abitativo di farsi carico di ogni tassa, imposta, e onere relativo ai beni locati con il contratto, manlevando il locatore dai citati oneri. Nella fattispecie e differentemente dai casi sottoposti all’esame dalle Sezioni Unite (v. sentenze n. 5 del 1985 e n. 6445 del 1985), oggetto della clausola contrattuale erano non già le imposte dirette gravanti sul locatario bensì soltanto i gravami sull’immobile inerenti al contratto stipulato. Al riguardo dell’argomento ivi compreso si considerino pure le sentenze citate: Cass., 28/8/2007, n. 828; Cass., 22/12/2005, n. 28479; 16/6/2003, n. 9626).

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Aggiornamenti Pubblicazioni

Aggiornamenti al 03/06/2020
1309

Scarica la nostra APP

Scarica la nostra APP e riceverai in tempo reale le notifiche degli aggiornamenti.

Come scaricare gli aggiornamenti

Oltre al libro forniamo sempre aggiornamenti e/o integrazioni per tenere aggiornato il professionista.

L'area aggiornamenti è una sezione del nostro portale dedicata ai nostri clienti che hanno comperato una nostra opera editoriale.

Gli aggiornamenti sono offerti gratuitamente ai nostri iscritti. Peranto, per poter scaricare i contenuti bisogna registrarsi con il codice di registrazione che viene fornito insieme all'opera all'interno del plico consegnato dal corriere.

Per visualizzare un esempio di una nostra "Lettera con Codice di Registrazione"...