Sent. Cass. pen. n. 22127/2015

L'aggiornamento include un approfondimento sulla sentenza n. 22127 del 27 maggio 2015, con la quale la Suprema Corte penale ha stabilito che l’azienda in crisi, la quale chieda e ottenga l’ammissione al concordato preventivo, non può più esser soggetta al sequestro, finalizzato alla confisca per equivalente in relazione ai debiti tributari a carico dell’impresa.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 23 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...