Risorse umane e agevolazioni fiscali

Il Fisco italiano, per sostenere lo sviluppo economico, scientifico e culturale del Paese, ha previsto numerose agevolazioni, alcune in vigore da diversio anni ed altre recentemente introdotte, a favore delle persone che trasferiscono la residenza in Italia per un’attività di lavoro. L’ultimo contributo normativo in tal senso è stato dato dalla L. n. 232 dell’11 dicembre 2016 (Legge di Bilancio 2017) che è intervenuta potenziando l’efficacia delle norme già in vigore e introducendo un sistema variegato caratterizzato da un obiettivo comune: attirare risorse umane in Italia. L'aggiornamento riporta un dettagliato approfondimento sugli interventi legislativi in materia, soffermandosi sull'analisi di quanto disposto da D.L. n.78 del 31 maggio 2010, dalla L. n. 238/2010 - in merito alle agevolazioni fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia -, dal D.lgs. n. 147 del 14 settembre 2015 - in particolar modo dall'art. 16 sui lavoratori c.d. impatriati -, nonche sui chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate con la Circolare n.17/E del 23 maggio 2017 e con la Risoluzione n. 146/E del 29 novembre 2011.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 24 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...