Riconoscimento dell’impresa familiare ex art. 230-bis c.c.

L’art. 230-bis c.c. attribuisce al familiare che presta in modo continuativo la sua attività di lavoro nella famiglia o nell'impresa familiare, il diritto al mantenimento secondo la condizione patrimoniale della famiglia e a partecipare agli utili dell'impresa familiare ed ai beni acquistati con essi nonché agli incrementi dell'azienda, anche in ordine all'avviamento, in proporzione alla quantità e qualità del lavoro prestato. L’aggiornamento riporta un fac simile di atto di riconoscimento dell’impresa familiare, redatta nella forma dell’atto pubblico, applicabile nella pratica nel caso in cui le parti – titolare dell’impresa e coniuge ovvero parente entro il terzo grado ovvero affine entro il secondo grado – intendano formalizzare l’impresa familiare ai sensi e per gli effetti dell’art. 230-bisc.c. e dell’art. 5, comma IV, D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 156 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...