Passaggio del personale da Equitalia ad Ader: dubbi sugli atti emessi

In seguito alla soppressione di Equitalia e al passaggio in blocco del personale ad Agenzia delle entrate-Riscossione – ente pubblico economico di nuova costituzione –, inizia a prendere forma la concreta ipotesi di nullità di tutti gli atti emessi dal nuovo ente della riscossione, stante il problema della legittimità del transito del personale e dei dirigenti, dal vecchio al nuovo soggetto, senza concorso e quindi in contrasto con quanto sancito dall’art. 97 della Costituzione. Il tutto avvalorato dal Consiglio di Stato che, con ordinanza n. 3213/2107, ha fornito un’indicazione netta sulla probabile fondatezza del ricorso presentato da Dirpubblica - con il quale si chiedeva l’annullamento degli atti di attribuzione indiscriminata e senza concorso delle funzioni dirigenziali del nuovo ente di riscossione -, dall’impossibilità di ricorrere all’art. 42 del DPR n. 600/1973 e dalla evidente inapplicabilità del principio del “funzionario di fatto”.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 11 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...