• HOME

  • AGGIORNAMENTI
  • Licenziamento illegittimo: incostituzionale l'art. 3 del D.lgs. n. 23/2015

Licenziamento illegittimo: incostituzionale l'art. 3 del D.lgs. n. 23/2015

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 194 del 26 settembre 2018, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 3, comma I, del D.lgs. n. 23 del 4 marzo 2015, sul contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, nella parte in cui prevede che il computo dell’indennità spettante al lavoratore ingiustificatamente licenziato sia commisurata esclusivamente rispetto all’anzianità di servizio. L'aggiornamento, dopo un attenta analisi delle ragioni sottese alla pronunicia dei giudici costituzionali nonchè della disciplina attualmente vigente in materia di licenziamento illegittimo dettata dalla c.d. Legge Fornero (L. n. 92/2012) – applicabile ai lavatori assunti sino al 6 marzo 2015 – e dal c.d. Jobs Act (D.lgs. n. 25/2015) – applicabile ai lavoratori assunti dal 7 marzo 2015 –, riporta il testo integrale della sentenza n. 194 pronunciata dalla Corte Costituzionale in data 26 settembre 2018 e pubblicata in data 8 novembre 2018.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 24 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...