La pignorabilità del credito fiscale dei condomini

Il presente contributo, dopo un inquadramento dei termini e dei presupposti per la comunicazione dell’opzione per la cessione o per lo sconto in luogo delle detrazioni pari al 110%, affronta la quaestio iuris della facoltà per il Condominio di recuperare quanto dovuto dal condòmino moroso - previa comunicazione dell’amministratore di condominio all’Agenzia delle Entrate dell’esercizio del diritto di opzione di cessione del credito d’imposta da parte del condomino moroso - e di procedere al pignoramento di un credito d’imposta futuro previsto dall’art. 121 D.L. n. 34/2020. L’analisi di tale quaestio iuris è seguita da ulteriori riflessioni strettamente collegate, quali la cessione dei crediti futuri e, in particolare, la pignorabilità presso terzi di un credito d’imposta.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 2 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...