La condizione risolutiva meramente potestativa

La condizione meramente potestativa è quella condizione in virtù della quale la verificazione dell’evento dipende esclusivamente dalla mera volontà della parte contrattuale, volontà che, come più volte sostenuto dalla giurisprudenza di legittimità, è del tutto arbitraria e svincolata da qualsiasi razionale valutazione di opportunità. L’art. 1355 c.c. sanziona con la nullità quelle condizioni che subordinano l'alienazione di un diritto o l'assunzione di un obbligo alla condizione sospensiva della mera volontà dell'alienante o del debitore. Le condizioni meramente potestative si suddividono in: a) condizione meramente potestativa sospensiva, in virtù della quale l’evento dipende dalla mera volontà dell’alienante o del soggetto obbligato; b) condizione meramente potestativa risolutiva, per la quale la risoluzione del vincolo contrattuale dipende dalla volontà dell’alienante o del soggetto obbligato. L’aggiornamento riporta un fac simile di condizione meramente potestativa risolutiva, con la quale, nell’ambito di un contratto di compravendita, il venditore si riserva il diritto di riscattare il bene venduto, entro un determinato termine, previa restituzione del prezzo pagato.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 154 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...