Il contratto di vendita immobiliare

Il contratto di compravendita, disciplinato dagli artt. 1470 e ss. c.c., è quel contratto in virtù del quale una parte (c.d. venditore o alienante) trasferisce la proprietà di un determinato bene o di un diritto all’altra parte (c.d. acquirente), la quale si obbliga a pagare un determinato corrispettivo (c.d. prezzo). Trattasi di negozio consensuale che si perfeziona, pertanto, con il semplice raggiungimento dell'accordo tra le parti. Quanto alla forma del contratto, il legislatore non impone particolari obblighi fatta eccezione per specifiche ipotesi, per le quali è richiesta la forma scritta ad substantiam, a pena di nullità. Tra queste vi è il contratto di vendita immobiliare, di cui si riporta un fac simile redatto nella forma dell’atto pubblico con previsione delle formule per la definizione delle condizioni contrattuali, delle garanzie, del prezzo e delle spese di natura fiscale.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 151 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...