• HOME

  • AGGIORNAMENTI
  • Il contratto di espansione - le novità del Decreto Crescita (D.L. n. 34/2019)

Il contratto di espansione - le novità del Decreto Crescita (D.L. n. 34/2019)

Introdotto in via sperimentale per il prossimo biennio (in sostituzione del contratto di solidarietà espansiva) dall’art. 41 del D.lgs. n. 148/2015 così come novellato dall’art. 26-quater del D.L. n. 34/2019 – c.d. Decreto Crescita –, il contratto di espansione è uno strumento rivolto alle grandi imprese, con organico superiore a 1.000 unità lavorative, coinvolte in azioni di reindustrializzazione e riorganizzazione con modifica dei processi aziendali. Con la sottoscrizione del contratto di espansione, l’azienda può accedere a una serie di misure di semplificazione e contenimento del costo del lavoro, quali l’intervento straordinario d’integrazione salariale (CIGS), con riduzione dell’orario di lavoro previsto fino al 30%, al fine di favorire nuove assunzioni, nonché la possibilità di esodo anticipato per i lavoratori che si trovano a non più di 60 mesi di distanza dall’età pensionistica. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con circolare n. 16 del 6 settembre 2019, ha dettato importanti precisazioni circa le modalità operative ed i termini di utilizzo del nuovo ammortizzatore sociale.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI AGGIORNAMENTI...