EMERGENZA COVID-19: le nuove disposizioni in materia di riscossione

Il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, c.d. Decreto Rilancio, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 - Suppl. Ordinario n. 21/L, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19”, ha introdotto rilevati novità in materia di riscossione. Innanzitutto, è stato disposto il differimento al 31 agosto 2020 del termine “finale” di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. Si riportano, nel presente aggiornamento, le risposte alle domande più frequenti – Faq –, pubblicate sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, sulle nuove disposizioni introdotte, in materia di riscossione, dal succitato decreto.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 56 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...