EMERGENZA COVID-19: chiarimenti in materia di contact tracing

Il capo II del D.L. n. 28 del 30 aprile 2020, recante “Misure urgenti in materia di intercettazioni di conversazioni e comunicazioni, di ordinamento penitenziario e disposizioni integrative e di coordinamento in materia di giustizia civile, amministrativa e contabile”, introduce un complesso di misure elaborate in materia di prevenzione dei contagi e di tutela dei dati personali finalizzate al tracciamento dei soggetti affetti da Covid-19. In particolare, l’art. 6 prevede l’istituzione di una piattaforma unica nazionale per la gestione del sistema di allerta collegata ad un’apposita applicazione installata, su base volontaria, sui dispositivi di telefonia mobile, in relazione alla quale la Presidenza del Consiglio dei ministri aveva precedentemente richiesto parere al Garante della Protezione dei dati personali. Il Garante per la protezione dei dati personali, in data 13 luglio 2020, ha fornito dettagliate risposte a quesiti connessi alle problematiche di realizzazione dell’app nazionale di contact tracing e di altre app di soggetti pubblici o strutture sanitarie, al fine di definire i limiti del contact tracing e della telemedicina.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 56 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...