EMERGENZA COVID-19: chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, con circolare n. 9/E del 13 aprile 2020, ha fornito i primi chiarimenti sulle principali misure fiscali disposte dal D.L. n. 23 dell’8 aprile 2020 – cd. Decreto liquidità – , recante “Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”, a sostegno delle imprese con il preciso scopo di contenere la grave crisi di liquidità derivante dalle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID- 19. Con la succitata circolare, l’Agenzia delle Entrate ha, dunque, risolto importanti questioni interpretative quali, tra le tante, quelle concernenti l’ambito soggettivo di applicazione e le condizioni di accesso al regime di sospensione dei versamenti tributari dovuti per i mesi di aprile e maggio 2020, la disciplina del credito d’imposta per le spese di sanificazione e per l’acquisto di dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro, il trattamento fiscale della cessione gratuita di farmaci ad uso compassionevole, l’applicazione del metodo previsionale per il versamento degli acconti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, dell’imposta sul reddito delle società e dell’imposta regionale sulle attività produttive.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 56 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...