• HOME

  • NEWS
  • DANNI DA INSIDIA STRADALE E RESPONSABILITA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Danni da insidia stradale e responsabilità della Pubblica Amministrazione

La responsabilità civile per danni da insidia stradale costituisce uno dei temi più presenti nelle aule di giustizia. Negli ultimi anni si sono moltiplicate le richieste risarcitorie nei confronti dei soggetti variamente coinvolti nel controllo e nella manutenzione delle strade.

Le Pubbliche Amministrazioni, anzitutto; ma anche altri soggetti, pubblici e privati: i concessionari e gestori delle strade, le imprese appaltatrici di lavori, le compagnie assicurative. Per orientarsi nell’enorme – e non sempre lineare – produzione giurisprudenziale è indispensabile, per avvocati ed operatori del diritto, avere una panoramica chiara ed esaustiva dei principali aspetti, sostanziali e processuali, della materia.

L’opera viene incontro a tali esigenze analizzando tutte le principali problematiche applicative connesse alle pretese risarcitorie per insidia stradale, alla luce delle indicazioni fornite dalla più recente giurisprudenza.

Vengono affrontati aspetti fondamentali, quali: i criteri d’imputazione della responsabilità, l’art. 2051 c.c. e il concetto di custodia, l’insidia o trabocchetto, il concorso di colpa del danneggiato, il nesso di causalità, il caso fortuito, l’individuazione dei soggetti responsabili.

Si passa poi alla casistica più frequente e all’approfondimento di specifiche questioni, alcune di stretta attualità, quali: l’affidamento in appalto della manutenzione stradale, la responsabilità del gestore di autostrade, i danni causati da fauna selvatica e animali randagi, la manutenzione delle strade vicinali, i danni risarcibili.

Il testo è arricchito da box di approfondimento, casi pratici, tabelle riepilogative e check list. È inoltre corredato da formulario ed appendice giurisprudenziale, con una selezione delle ultime pronunce più interessanti in materia.

Per Saperne di più

Altre News

  • ECOBONUS 110%

    Tra le disposizioni che hanno fatto seguito alla recente pandemia COVID, protese a stimolare la ripresa, la più importante appare il cosiddetto ECOBONUS consistente nella detrazione nella misura del 110 per cento delle spese sostenute tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

    LEGGI TUTTO
  • Il Codice del Condominio

    Il Codice del condominio offre una disamina completa sui principi regolatori della materia, sulla normativa contenuta nel codice civile e sulla vasta legislazione di settore. Aggiornamento, approfondimento e costanti annotazioni giurisprudenziali ne fanno un versatile e completo strumento di consultazione per tutti i professionisti interessati alle problematiche condominiali.

    LEGGI TUTTO
  • Aspetti Processuali della Crisi Familiare

    L’opera contiene una completa disamina sugli aspetti processuali del diritto di famiglia, aggiornata alle novità sulle misure di contenimento al Covid-19. Tra le questioni trattate spiccano i procedimenti per la soluzione delle controversie tra genitori nell’esercizio della responsabilità genitoriale e gli strumenti di tutela per l’adempimento degli obblighi di mantenimento: ipoteca giudiziale, sequestro dei beni del coniuge e ordine di pagamento diretto.

    LEGGI TUTTO
  • Codice di Giustizia Sportiva F.I.G.C.

    L’Opera, il “Codice di Giustizia Sportiva F.I.G.C.”, approvato con delibera C.O.N.I. n. 258 dell’11.06.2019 - Edizione 2020 aggiornata - include le tabelle di comparazione normativa, lo Statuto della F.I.G.C. e le norme statali sulla giustizia sportiva e amministrativa in ambito sportivo.

    LEGGI TUTTO
  • La Giustizia Consensuale e gli Strumenti Alternativi per la Risoluzione delle Controversie

    La temporanea chiusura degli uffici giudiziari, imposta a seguito delle misure di contenimento del coronavirus, ha acceso i riflettori sugli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie. Il legislatore, infatti, consapevole delle persistenti criticità del sistema giudiziario ha rispolverato gli istituti della mediazione civile e commerciale, favorendone l’utilizzo anche mediante l’ausilio di piattaforme digitali.

    LEGGI TUTTO