La clausola contrattuale di vendita a misura

Disciplinata dall’art. 1537 c.c., la vendita a misura prevede che le parti contrattuali pattuiscano la misura dell’immobile e ne detefiniscano il prezzo complessivo in relazione all’unità di misura. In questo caso, per espressa previsione normativa, se la misura effettiva dell’immobile si rivela inferiore a quella indicata nel contratto, l’acquirente ha diritto ad una riduzione del prezzo pattuito; viceversa, se la misura effettiva dell’immobile risulta superiore a quella riportata nel contratto, l’acquirente, sebbene sia tenuto a corrispondere un supplemento rispetto al prezzo pattuito, tuttavia ha la facoltà di recedere dal contratto qualora l’eccedenza superi la ventesima parte della misura dichiarata. L’aggiornamento include un fac simile di clausola contrattuale di vendita a misura, con apposizione delle formule per la definizione del prezzo al metro quadrato e del prezzo di vendita complessivo dell’immobile.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

Gli aggiornamenti sono disponibili solo per i nostri clienti dopo aver effettuato la registrazione al nostro portale.

Per effettuare l'accesso Clicca qui

Non sei ancora registrato? Registrati

Download Aggiornamento

ALTRI 151 AGGIORNAMENTI DELLA STESSA OPERA...