Ricerca Aggiornamenti

algolia
Digitare il testo di ricerca e premere invio.

Aggiornamenti Pubblicazioni del 2020

Legge n. 3 del 27 gennaio 2012

La Legge n. 3 del 27 gennaio 2012, recante "Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento" introduce una soluzione al sovraindebitamento, definito come "una situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio liquidabile per farvi fronte, nonché la definitiva incapacità del debitore di adempiere regolarmente le proprie obbligazioni", offrendo ai soggetti destinatari della normativa - il consumatore, il piccolo imprenditore, l'imprenditore agricolo, le start up innovative, i professionisti - la possibilità di accedere alla procedura della composizione della crisi e di trovare un accordo di ristrutturazione del debito o presentare un piano consumatore. In particolare, la suddetta legge disciplina tre sistemi per la risoluzione della crisi: la procedura dell'accordo del debitore - per imprenditori non fallibili e liberi professionisti -, la procedura del piano del consumatore - caratterizzata dall'assenza di un procedimento volto ad acquisire il consenso dei creditori -, ed, in alternativa, o, in alcune ipotesi, in conseguenza di tali due procedure, la procedura di liquidazione del patrimonio.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Effetti del giudizio di rinvio sul giudizio per dichiarazione di fallimento

La Prima Sezione civile della Suprema Corte, con sentenza n. 3022 del 10 febbraio 2020, ha enunciato il principio di diritto in virtù del quale, in tema di effetti del giudizio di rinvio sul giudizio per dichiarazione di fallimento, ove la sentenza di rigetto del reclamo contro la sentenza dichiarativa, di cui all’art. 18 l.fall., sia stata cassata con rinvio, e il processo non sia stato riassunto nel termine prescritto, trova piena applicazione la regola generale di cui all’art. 393 c.p.c., alla stregua della quale alla mancata riassunzione consegue l’estinzione dell’intero processo e, quindi, anche l’inefficacia della sentenza di fallimento.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

La motivazione rigorosa degli accertamenti catastali

Il nostro ordinamento catastale prevede tre ipotesi di revisione del classamento di un immobile urbano su iniziativa dell’amministrazione comunale. Al riguardo, la giurisprudenza ha più volte enunciato la regola della necessità di una rigorosa, completa, specifica e razionale motivazione dell’atto di riclassamento, in modo da porre il contribuente in condizione di conoscere le concrete ragioni che giustificano il provvedimento e di poter eventualmente contestare, sul piano giuridico e sul piano fattuale, la sussistenza dei presupposti per l’applicazione della revisione del classamento. Ed infatti, per la correttezza della suddetta revisione è necessario che siano esattamente identificati, calcolati, rilevati ed elaborati i quattro parametri prescritti dalla norma, quali il valore medio di mercato della microzona (per mq), il valore catastale medio della microzona, il valore di mercato medio per l’insieme di tutte le microzone ed il valore catastale medio per l’insieme di tutte le microzone. È parimenti necessario che siano specificati anche i criteri in base ai quali è stato operato il rapporto tra valori catastali e valori di mercato, nonché la data alla quale fa riferimento la rilevazione della media dei valori medi catastali e la data della rilevazione della media dei valori di mercato.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Agevolazioni fiscali per i lavoratori impatriati

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che, ai fini dell’applicazione del regime speciale degli impatriati introdotto dall’art. 16 del D.lgs. n. 147/2015 – modificato dall’art. 5 del D.L. n. 34 del 30 aprile 2019 –, non è possibile sommare il periodo di studio con quello di lavoro per il raggiungimento del requisito dei 24 mesi fuori dall’Italia (Agenzia delle Entrate, principio di diritto n. 4 del 14 febbraio 2020).

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Determinazione della quota del socio uscente

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 4260 del 19 febbraio 2020, ha precisato che, in caso di scioglimento del rapporto sociale limitatamente ad un solo socio, la prova in ordine al valore della quota spettante al medesimo incombe sulla società la quale, disponendo delle fonti documentali contabili aziendali, può procedere alla determinazione della situazione patrimoniale a tal fine utilizzabile.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Aggiornamenti Pubblicazioni

2020 (filtro attivo)
Aggiornamenti al 17/01/2021
1529

Come scaricare gli aggiornamenti

Oltre al libro forniamo sempre aggiornamenti e/o integrazioni per tenere aggiornato il professionista.

L'area aggiornamenti è una sezione del nostro portale dedicata ai nostri clienti che hanno comperato una nostra opera editoriale.

Gli aggiornamenti sono offerti gratuitamente ai nostri iscritti. Peranto, per poter scaricare i contenuti bisogna registrarsi con il codice di registrazione che viene fornito insieme all'opera all'interno del plico consegnato dal corriere.

Per visualizzare un esempio di una nostra "Lettera con Codice di Registrazione"...