Ricerca Aggiornamenti

algolia
Digitare il testo di ricerca e premere invio.

Aggiornamenti Pubblicazioni del 2020

Il regime fiscale agevolato per i lavoratori impatriati

L'Agenzia delle Entrate, con risposta n. 26 del 6 febbraio 2020, ha fornito importanti chiarimenti circa il regime di parziale imponibilità del reddito di lavoro dipendente previsto per i c.d. lavoratori impatriati, stabilendo che il pregresso periodo di fruizione da parte di un dipendente del regime agevolato dei c.d. contro-esodati non è ostativo ai fini dell’applicabilità del nuovo regime agevolato previsto per gli impatriati fino al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2020, regime che prevede la tassazione dei redditi di lavoro dipendente, autonomo o di impresa, prodotti in Italia, su una base imponibile del 70%, per il d'imposta 2016, e del 50%, per i successivi periodi d'imposta dal 2017 al 2020.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Il principio del contraddittorio endoprocedimentale: evoluzione normativa e giurisprudenziale

Il principio del contraddittorio endoprocedimentale, strettamente connesso ai principi costituzionali di legalità e capacità contributiva, favorisce il confronto e la riduzione a legittimità dei comportamenti eventualmente illegittimi del contribuente, abbreviando i tempi della riscossione. Tuttavia, a seguito delle modifiche apportate dal c.d. Decreto Crescita (D.L. n. 34/2019), l’obbligo generalizzato di contraddittorio preventivo risulta un’ipotesi puramente teorica – dopo l’esclusione dell’invito a comparire per gli atti di accertamento parziale – derogabile, peraltro, in tutti i casi di particolare e motivata urgenza e di fondato pericolo per la riscossione. Il presente aggiornamento si compone di slides esplicative delle principali novità legislative nonché dei più recenti arresti giurisprudenziali in tema di contraddittorio nell’ambito del processo tributario.

Questo aggiornamento è disponibile in formato Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Decreto Legge n. 3 del 5 gennaio 2020

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 29 del 5 febbraio 2020 il Decreto Legge n. 3 del 5 febbraio 2020, recante “Misure urgenti per la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente”, con il quale, in attuazione della Legge di bilancio 2020 (L. n. 160 del 27 dicembre 2019) sono stati stanziati 3 miliardi di euro per il 2020 per la riduzione del cuneo fiscale sugli stipendi dei lavoratori dipendenti. Di rilievo l’ampliamento della platea dei beneficiari delle nuove misure fiscali fino a ricomprendervi i soci lavoratori delle cooperative, i percettori di indennità di mobilità, prestazioni di esodo, cassa integrazione e NASpI, i titolari di borse di studio e assegni di formazione professionale, i collaboratori coordinati e continuativi e quelli a progetto, nonché i lavoratori impiegati in lavori socialmente utili.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Evoluzione e novità del contraddittorio preventivo in ambito tributario

Il presente aggiornamento riporta il contributo dell’avv. Lucia Morciano, esposto nell'ambito del convegno “Le contestazioni fiscali: i riflessi penali e tributari alla luce del Decreto Fiscale 2020. Esperienze europee a confronto”, organizzato dalla Commissione Tax Law dell’Unione Avvocati Europei con il preciso scopo di approfondire il tema delle contestazioni fiscali e degli eventuali risvolti penalistici a seguito di un avviso di accertamento, alla luce delle recenti riforme apportate dal Legislatore, in una visione sistemica del panorama fiscale, attraverso il confronto del sistema fiscale italiano con quello proprio di altri Paesi dell’Ue.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

VIZIO DI CONFORMITA': i diritti del consumatore

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 1082 del 20 gennaio 2020, ha stabilito che, in tema di vendita di beni di consumo affetti da vizio di conformità, ove la riparazione o la sostituzione risultino, rispettivamente, impossibile ovvero eccessivamente onerosa, va riconosciuto al consumatore, benché non espressamente contemplato dall’art. 130, comma II, del codice del consumo, il diritto di agire per il solo risarcimento del danno, quale diritto attribuitogli da altre norme dell’ordinamento, secondo quanto disposto dall’art. 135, comma II, del codice del consumo.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Aggiornamenti Pubblicazioni

2020 (filtro attivo)
Aggiornamenti al 25/10/2020
1446

Come scaricare gli aggiornamenti

Oltre al libro forniamo sempre aggiornamenti e/o integrazioni per tenere aggiornato il professionista.

L'area aggiornamenti è una sezione del nostro portale dedicata ai nostri clienti che hanno comperato una nostra opera editoriale.

Gli aggiornamenti sono offerti gratuitamente ai nostri iscritti. Peranto, per poter scaricare i contenuti bisogna registrarsi con il codice di registrazione che viene fornito insieme all'opera all'interno del plico consegnato dal corriere.

Per visualizzare un esempio di una nostra "Lettera con Codice di Registrazione"...