Ricerca Aggiornamenti

algolia
Digitare il testo di ricerca e premere invio.

Aggiornamenti Pubblicazioni del 2019

Atto di citazione per risarcimento danni ex art. 2051 c.c.

In virtù di quanto stabilito dall'art. 2051 c.c., "ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito". Considerata dalla giurisprudenza e dalla dottrina maggioritarie quale ipotesi di responsabilità oggettiva, affinchè la responsabilità per le cose in custodia sia configurabile è indispensabile che la cosa in custodia costituisca causa diretta del danno e non mera occasione dello stesso. L'aggiornamento riporta un fac simile di atto di citazione innanzi al Tribunale per risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali derivanti dalla mancata manutenzione di strade e loro pertinenze da parte dell'amministrazione comunale.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf


VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Il contratto di locazione finanziaria di immobile da edificare - condizioni generali

Con il contratto di locazione finanziaria immobiliare una parte (c.d. concedente), dietro il pagamento di un canone periodico, concede all’altra parte (c.d. utilizzatore) il godimento degli immobili acquistati, costruiti o da costruire dal concedente stesso su indicazione dell’utilizzatore. Nell’ipotesi di leasing finanziario di immobile da edificare, oggetto del contratto è, dunque, un bene immobile da costruire su una determinata area. L’aggiornamento riporta un fac simile di condizioni generali di contratto di locazione finanziaria di immobile da edificare, con previsione delle formule per la definizione dell’oggetto, della durata e della decorrenza del contratto stesso, dell’area da acquistare, nonché dell’edificazione dell’immobile e della sua utilizzazione.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Il contratto di ormeggio

Il contratto di ormeggio è quel contratto con il quale una parte (solitamente, un’associazione o una società), concessionaria di un’area demaniale e dello specchio d’acqua antistante, costituisce in favore dell’altra parte (c.d. utente), verso pagamento di un corrispettivo, il diritto di stazionare con un’unità da diporto in una determinata porzione dello specchio acqueo (cd. posto barca), quello di fruire delle strutture (banchine, centri di ristoro, spiaggia) e delle attrezzature nonché, verso pagamento di un corrispettivo addizionale, quello di ricevere ulteriori servizi strumentali (assistenza all’ormeggio, al disormeggio e all’alaggio, fornitura di energia e di acqua, etc…). Trattasi di un contratto atipico – non espressamente disciplinato dal codice civile – ampiamente diffuso nella pratica. L’aggiornamento riporta un fac simile di contratto di ormeggio, con previsione delle formule per la definizione del canone annuo complessivo che l’utente è tenuto a corrispondere, delle conseguenze in caso di mancato pagamento, nonché dei casi di risoluzione del contratto.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Il contratto di multiproprietà di immobile costruito - Formulario

Con il contratto di multiproprietà immobiliare - disciplinato dal D.lgs. n. 206/2005 e dal codice del consumo -, una parte (c.d. fornitore) cede, a titolo oneroso, all’altra parte (c.d. consumatore) il godimento di un determinato immobile in un determinato periodo dell’anno. Avendo ad oggetto un diritto reale di comproprietà, il contratto di multiproprietà consente il succedersi dei diversi comproprietari nel godimento del bene oggetto del contratto stesso. L’aggiornamento riporta un formulario sul contratto di multiproprietà di immobile costruito, con annesso modello per il diritto di recesso del consumatore.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Il contratto di locazione finanziaria immobiliare

Il comma 136 dell’art. 1 della legge 124/2017 definisce la locazione finanziaria come quel contratto in virtù del quale una parte (c.d. concedente), si obbliga ad acquistare o a far costruire un bene su scelta e secondo le indicazioni dell’altra parte (c.d. utilizzatore), il quale ne gode per un dato tempo verso un determinato corrispettivo che tiene conto del prezzo di acquisto o di costruzione e della durata del contratto. Alla scadenza del contratto l’utilizzatore ha diritto di acquistare la proprietà del bene ad un prezzo prestabilito ovvero, in caso di mancato esercizio del diritto, l’obbligo di restituirlo. L’aggiornamento riporta un fac simile di contratto di locazione finanziaria immobiliare, con previsione delle formule per la definizione dell’oggetto del contratto, della sua durata, della destinazione d’uso dell’immobile, nonchè del corrispettivo spettante al concedente.

Questo aggiornamento è disponibile in formato MS Word e Portabile pdf

Opera a cui si riferisce questo aggiornamento

VAI ALL'AGGIORNAMENTO

Aggiornamenti Pubblicazioni

2019 (filtro attivo)
Aggiornamenti al 29/05/2020
1307

Come scaricare gli aggiornamenti

Oltre al libro forniamo sempre aggiornamenti e/o integrazioni per tenere aggiornato il professionista.

L'area aggiornamenti è una sezione del nostro portale dedicata ai nostri clienti che hanno comperato una nostra opera editoriale.

Gli aggiornamenti sono offerti gratuitamente ai nostri iscritti. Peranto, per poter scaricare i contenuti bisogna registrarsi con il codice di registrazione che viene fornito insieme all'opera all'interno del plico consegnato dal corriere.

Per visualizzare un esempio di una nostra "Lettera con Codice di Registrazione"...